Akumal è il posto perfetto per fare snorkeling. Io adoro fare snorkeling, mi piace ammirare il fondale alla ricerca di pesci colorati in un silenzio quasi irreale. Quando metti la testa in acqua, tutti i rumori diventano ovattati e ti pervade una strana tranquillità. Nonostante mi senta tranquillo, devo essere onesto, senza pinne non mi sposto mai molto dalla riva e spesso ho un rapporto di amore/odio con maschera e boccaglio. Sistematicamente si appannano, ma anche questo fa parte del gioco.

Fare snorkeling ad Akumal in Messico è stato uno spettacolo, non tanto in quanto a numero di pesci, quanto più perchè si possono vedere le tartarughe. Non a caso Akumal in lingua maya significa “terra/luogo delle tartarughe”. A pochi metri dalla riva conducono beate la loro vita marina sebbene orde di natanti le fissino curiosi.

Anche ad Akumal ho preferito auto-organizzarmi l’escursione per vedere le tartarughe. Ecco come fare.

Come vedere le tartarughe ad Akumal

Una volta che avrete parcheggiato e sarete arrivati sulla via principale che porta alla bianca spiaggia di Akumal, troverete diverse persone locali che vi offriranno l’escursione alla ricerca delle tartarughe. Vi raccontano che loro sanno davvero i posti in cui ci sono le testuggini e che, qualora non le vediate, vi rimborseranno i soldi dell’escursione. I prezzi si aggirano sui 500 pesos a persona se non ricordo male. Un’enormità per una sola ora di snorkeling.

Il mio consiglio è di lasciarli assolutamente perdere, tra qualche riga capirete il perché.

Allora come fare a vedere queste bellissime creature?

Semplice! Noleggiate l’attrezzatura al centro diving che trovate sulla spiaggia. Con 170 pesos (circa 9 euro) vi daranno giubbetto salvagente, maschera e boccaglio. Potrete tenere con voi tutta l’attrezzatura fino alle 16.30, termine ultimo per la riconsegna.

Quindi il “noleggio autonomo” è già ad 1 a 0 sul tour organizzato.

Armati dell’attrezzatura per snorkeling potrete iniziare la vostra ricerca. Non dovrete aspettare molto tempo prima di vedere una tartaruga. Vivono tranquillamente a pochi metri dalla riva e convivono con il turismo che, ovviamente, le deve rispettare.

E’ severamente vietato toccarle per molti motivi, primo tra tutti il fatto di spaventarle.

Qualora doveste essere sfortunati e non riusciste a vederle nei primi minuti, il “trucco” è alzare la testa dall’acqua e guardarsi intorno. Dove vedrete 4/5 persone ferme a fare snorkeling in un solo punto, vuol dire che lì ci sarà una tartaruga.

Abbiate rispetto nei confronti delle tartarughe di Akumal, troppe persone non gli consentono di tornare in superficie agevolmente, quindi cercate di essere il più discreti possibili facendo foto da lontano. Insomma, cercate di non importunarle e fare in modo che non si sentano oppresse. Se vi accorgete di essere in troppi attorno alla tartaruga, allontanatevi.

Il primo tentativo di ricerca, però, vi consiglio di farlo da soli, da’ più soddisfazione!

A questo punto capite come il tour organizzato sia troppo costoso,  irrispettoso nei confronti delle tartarughe e come sia inutile la garanzia del “se non vediamo le tartarughe vi torniamo quanto speso”. Non riavrete mai il vostro denaro poiché sarà praticamente impossibile non vedere una tartaruga.

La baia di Akumal è particolare non solo per il fatto che si possono vedere questi fantastici animali ma anche perchè è presente una splendida barriera corallina a pochi metri dalla riva. Potete raggiungerla tranquillamente anche a nuoto. Qui troverete un numero maggiore di pesci colorati.

akumal tartarughe
Credits: foto Flickr by Sara Cauich Ortegon

Akumal: informazioni generali

 

Dove si trova Akumal?

E’ situata tra Tulum e Playa del Carmen, bastano 20 minuti di auto dal Tulum per raggiungerla.

Dove parcheggiare?

Sembra una domanda stupida, ma non lo è. A parte nei siti archeologici Maya dove il parcheggio è a pagamento, in tutti gli altri luoghi del mio viaggio in Messico non ho mai dovuto pagare l'”estacionamento”, neanche a Playa Delfines e Playa Paraiso. Ad Akumal invece dovrete pagarlo.

Avete due possibilità:

  • Sostare nel parcheggio a sinistra che trovate prima di arrivare al supermarket El Pablito (prezzo fisso fino alle 18.00, economico)
  • Arrivare direttamente quasi sulla spiaggia (sconsigliato, paghereste molto di più)

 

No votes yet.
Please wait...

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY