Ormai il blog ha raggiunto la giusta maturità ed è pronto finalmente per accogliere un post su cosa vedere a Brescia; ho atteso troppo tempo prima di scrivere questo articolo.

Come sottolineavo in altri post, spesso si tende a parlare di più luoghi che sono distanti anni luce dal posto in cui si vive dimenticando i posti in cui siamo cresciuti, i posti che hanno accompagnato la nostra infanzia; posti di cui dovremmo essere sfacciatamente fieri.

 

Un piccolo riepilogo

Cosa fare a Brescia: le piazze
Cosa fare a Brescia: la brescia romana
Il castello di Brescia e la leonessa d’Italia
Itinerari per visitare Brescia

Approfondimento sul castello: Il castello di Brescia e la Leonessa d’Italia: grandi motivi d’orgoglio

 

Cosa vedere in una Brescia sorprendente

E così eccomi qui a parlare di Brescia, a parlare ed a descrivere ciò che si può vedere nel centro città Brescia. Questo sarà si un articolo per i turisti che avranno bisogno di informazioni e di una bozza di itinerario su Brescia, ma sarà anche un articolo verso noi bresciani per cercare di focalizzare l’attenzione su una città a cui in passato non è stata data la giusta importanza.

piazzale arnaldo bresciaE’ vero che Brescia, essendo “incastrata” tra altre due bellezze come Verona e Bergamo, può subire un’influenza negativa dal punto di vista turistico, ma questo non deve avvenire.

Brescia è stata davvero troppo sottovalutata fino ad ora, tant’è che sono stato piacevolmente colpito ed inorgoglito dal leggere che a Brescia e dintorni nel 2015 il turismo è cresciuto del 12%. Questo è probabilmente merito di una gestione corretta della città sia dal punto amministrativo sia dal punto di vista dell’approccio al turista delle attività commerciali. Difatti, se un turista si ferma in un qualsiasi ristorante/bar, anche in una piazza come quella che può essere Piazza del Duomo, bhé…a Brescia a parer mio non viene per nulla spennato, cosa che invece accade in altre città dove il turista viene visto come un portafoglio che cammina.

Brescia è bella, ma noi bresciani lo sappiamo già giusto?!

Ora è il momento di spiegarlo anche ai turisti che vogliono sapere cosa visitare a Brescia città, quali sono i luoghi di maggiori interesse etc…

Cosa vedere a Brescia: le piazze

Cominciamo con il dire che il centro di Brescia è caratterizzato da tre piazze principali molto vicine l’una all’altra.

Piazza della Loggia

E’ una bellissima piazza ai cui estremi da una parte abbiamo la loggia dove risiede l’amministrazione comunale e dall’altro la Torre dell’Orologio astronomico con i Macc de le Ure sulla sua sommità. Si tratta di due statue di bronzo che scandiscono il tempo colpendo la campana allo scoccare delle ore.

brescia cosa vedere:E’ una piazza che può essere considerata il centro della città e fa da “snodo” durante la festa di San Faustino del 15 febbraio. Il sabato è presente il mercato e durante l’anno ospita varie manifestazioni. D’estate si anima con i concerti ed il palco viene installato proprio di fronte alla loggia.

brescia cosa vedere: piazza loggiaNonostante non sia la piazza dove è presente il Duomo, è forse la piazza più importante della città, purtroppo diventata “famosa” in passato per essere stata teatro di un attentato il 28 maggio del 1974. I bresciani conoscono bene questa data e quello che è successo e sul luogo è presente una lapide commemorativa.

Chi volesse qualche informazione in più la può trovare nell’approfondimento su Wikipedia ed anche su questo minivideo di rai storia.

 

Piazza del Duomo, o meglio Piazza Paolo VI

La piazza, con il suo nome, rende omaggio al Papa Paolo VI nato nella vicina Concesio, nonostante ciò viene più spontaneo chiamarla Piazza Duomo anziché utilizzare il nome corretto, forse perchè di “duomi” ce ne sono due, uno nuovo ed uno vecchio, entrambi molto affascinanti.

Il duomo nuovo svetta imponente ed elegante sull’intera piazza, accanto a lui il piccolo duomo vecchio si gongola della sua importante storia.

brescia cosa vedere:Dal punto di vista storico, piazza Duomo comincia a diventare rilevante a partire dal IV secolo d.C per la presenza delle due cattedrali paleocristiane. Diventa un riferimento importante della città in epoca medioevale ed ancor di più in epoca viscontea.

brescia cosa vedere: duomo vecchio bresciabrescia cosa vedere: duomo vecchiobrescia cosa vedere: duomo vecchioLa particolarità di questa piazza è, come vi dicevo prima, avere due cattedrali, due duomi. Questo è dovuto al fatto che avevano pensato di costruirne una per l’estate ed una per l’inverno. Sotto il Duomo Vecchio (X-XI secolo) si trovano ancora i resti del riscaldamento ad ipocausto di epoca romana, il Duomo Nuovo lo sostituisce a partire dal 1610, anno della fondazione ufficiale, anche se poi viene inaugurato nel 1913.

brescia cosa vedere: piazza duomo

Piazza Duomo mi piace particolarmente, è assolutamente da visitare e vivere con calma. Ha acquistato enormemente valore e considerazione con la chiusura al traffico imposta qualche anno fa. Questo ha consentito un migliore vivibilità e fruibilità della piazza da parte dei cittadini ed ora è diventata un punto di riferimento per chi vuole passare una serata od un pre-serata in città. In estate è molto vissuta ed il mio consiglio è prenderla in considerazione per un bell’aperitivo, ordinate un Pirlo mi raccomando! Se pronunciate “spritz” (che è la stessa cosa) rischiate il linciaggio pubblico….ovviamente scherzo. Fatto sta che il pirlo, assieme allo spiedo bresciano, è fortemente radicato nella cultura bresciana e da noi, nella maggior parte dei casi, non si va a prendere un aperitivo…si va a prendere un Pirlo, anzi solitamente un Pirlone.

E visitare Brescia senza prendersi un Pirlone sappiate che non è consentito.

Piazza Vittoria

E’ una piazza relativamente recente che nasce in occasione di una riqualificazione della città durante il periodo fascista, riqualificazione che non giunge al termine.

brescia cosa vedere: piazza vittoriaE’ una piazza abbastanza ampia, fulcro dell’ideologia fascista è stata nel tempo smantellata di questi segni storici. Uno tra tutti è il Bigio, statua che ha fatto discutere e farà discutere che non è ancora stata riportata in Piazza Vittoria. Sulla piazza svetta il grosso palazzo delle poste ed alla sua sinistra (guardando il palazzo) si erge il Torrione di Piazza Vittoria, primo grattacielo in cemento armato che tra l’altro nel 1932 veniva considerato come il Palazzo più alto d’Europa.

brescia cosa vedere: piazza vittoriaPotete trovare ulteriori interessanti approfondimenti sui link che vi indico:

Per la storia di Piazza Vittoria -> QUI

Per il Torrione di Piazza Vittoria e la sua storia -> QUI

Queste tre piazze diventano anche la vetrina della Corsa più bella del Mondo ovvero la Mille Miglia. La città a maggio, in occasione di questa gara di regolarità, si riempie di auto d’epoca, turisti ed appassionati. E’ una bellissima occasione per visitare Brescia e vederla nel suo massimo splendore, tempo permettendo perchè solitamente in occasione della Mille Miglia il tempo è tutt’altro che clemente. Se volete ulteriori informazioni su questa corsa, vi indico un bell’articolo scritto dalla mia amica Michela di Warmcheaptrips che con parole semplici vi spiega molti aspetti che riguardano la corsa.

Trovate il suo articolo qui: “La Mille Miglia: l’evento bresciano spiegato in parole semplici

cosa vedere brescia mille migliaLe altre piazze di Brescia

Accanto a queste tre piazze principali ce ne sono altre più piccole ma altrettanto importanti.

Piazza del Foro

E’ cronologicamente la piazza più vecchia di Brescia ed importante dal punto di vista storico/culturale della città. Rappresenta un po’ il fulcro della Brescia romana e da questa zona potete ammirare il Tempio Capitolino di Brescia, o meglio il Capitolium.

Piazza del Mercato

Questa piazza è sita a fianco di piazza Vittoria, è una piazza che dalla sua costruzione ad oggi ha cambiato diverse volte nome. E’ una piazza piccola ma molto carina che forse subisce la vicinanza con le tre piazze importanti della città ma che comunque riveste il suo fascino. Da annoverare anche che su piazza del Mercato di affaccia anche Palazzo Martinengo Palatini, oggi sede del rettorato.

brescia cosa vedere:Piazza Rovetta

La si raggiunge andando da Piazza Loggia verso via San Faustino, proseguendo oltre ed andando verso Nord si raggiunge la Chiesa dei Santi Faustino e Giovita, i patroni della città.

Piazza Tebaldo Brusato

E’ un’altra piazza importante da visitare a Brescia ed è decisamente più lontana dal centro della città, volge le spalle alla salita del Castello e la potete raggiungere imboccando via Musei. E’ una piazza alberata molto vivibile.

brescia cosa vedere: tempio capitolino capitolium PIAZZA TEBALDO BRUSATIPiazzetta Tito Speri

Molto molto ed ancora molto carina e piccolina, da qui parte anche una salita che porta a piedi al Castello. Le foto rendono meglio l’idea. E’ assolutamente una piazza da vedere a Brescia.

brescia cosa vedere: piazzetta tito speribrescia cosa vedere:

Cosa vedere a Brescia: la Brescia Romana

Nell’89 A.C. a Brescia viene riconosciuto il diritto latino e successivamente nel 49 A.C. prende la cittadinanza romana con il nome di Brixia. Sono numerosi i luoghi in città in cui è possibile vedere a Brescia i resti della Brescia romana ed il luogo di maggior interesse è sicuramente rappresentato dalla zona del tempio capitolino. Capitolium e Piazza del Foro distano pochissimi metri l’uno dall’altro ed è possibile immergersi nella storia antica di Brescia città.

Per raggiungere il tempio capitolino, dal centro della città bisogna imboccare via musei ed a metà di questa via lo troverete sulla sinistra. Sulla destra troverete Piazza del Foro con, ovviamente, il foro romano considerato il fulcro della vita cittadina in epoca romana.

Il tempio capitolino, la basilica romana ed il teatro romano di Brescia

Il Capitolium o tempio capitolino è un complesso archeologico molto importante, il più importante tra quelli presenti nel Nord Italia. In realtà quello che potete vedere a Brescia ora è una ricomposizione avvenuta nella ricostruzione avvenuta nell’Ottocento, questo lo si può notare ad esempio, dai colori differenti delle colonne che sostengono la metà del tempio.

brescia cosa vedere: tempio capitolino capitoliumGuardando il tempio capitolino, alla sua destra potete vedere i resti del teatro romano, mentre dall’altro lato di piazza del foro, lato sud per intenderci, potete vedere la basilica romana.

brescia cosa vedere: tempio capitolino capitoliumSull’angolo di piazza del foro con via musei trovate anche Palazzo Martinengo, dove spesso ci sono delle mostre. In questo palazzo visse anche Ugo Foscolo, ve ne avevo parlato su questo post: “Autori famosi e Brescia: amore a prima vista

Orari e costi per complesso della Brescia Romana: tutte le informazioni aggiornate QUI

Consiglio spassionato: chi ha già letto qualche mio articolo saprà che mi piacciono i consigli schietti. Bene, per questa parte della città, ma non solo, vi suggerisco di contattare le guide di ArteconNoi che sono bravissime e vi sapranno spiegare alla perfezione questa zona importantissima da visitare a Brescia

 

Il castello di Brescia e la leonessa d’Italia

Il castello è sicuramente una delle cose da vedere, è una caratteristica della storia della città di Brescia, porta con sé talmente tanta storia e tanto fascino che inserirlo in questo articolo non gli avrebbe dato il dovuto spazio e riconoscimento. A tal proposito ho scritto un articolo separato che vi invito a leggere perchè durante la vostra visita alla città non dovrete mancare di girovagare qualche ora nei giardini del castello. L’ingresso è gratuito ed anche qualora non vogliate prenotare una visita guidata il mio consiglio è di viverlo con serenità e lentezza, vi saprà conquistare.


Lo trovate qui: Il castello di Brescia e la Leonessa d’Italia: grandi motivi d’orgoglio

brescia cosa vedere. il castello di brescia

Itinerari per visitare Brescia

Se avete solo una giornata di tempo per vedere Brescia non potete che vedere solamente i punti principali della città, in caso contrario potrete abbinarci una visita in Franciacorta, magari degustando un bel bicchiere di bolline, piuttosto che una visita sul lago d’Iseo o sul lago di Garda. In ogni caso questi sono gli itinerari che vi consiglio per la visita alla città di Brescia in giornata.

Itinerario classico

Se volete fare un percorso “logisticamente ottimale”, l’ideale sarebbe dedicare la mattinata alle piazze ed alla visita della brescia romana con la piazza del foro ed il vicino capitolium. Il pomeriggio lo potreste dedicare al castello, qualche ora spensierata in mezzo alla storia e poi magari, al calar del sole, tornare in piazza Duomo a prendere un bel pirlone.

Itinerario alternativo per vedere Brescia: le torri 

Se invece volete fare un percorso diverso ve ne indico uno che è molto particolare e sicuramente alternativo.

In pochi lo sanno ed io stesso non ne ero al corrente. A Brescia molto tempo fa c’erano addirittura 100 torri, ognuna con delle funzioni diverse, dalla torre campanaria a quella difensiva. Sono completamente inglobate nel tessuto cittadino e così, passeggiando nelle viuzze del centro di Brescia, è possibile scoprirle una ad una.

brescia cosa vedere: la torre della pallataAlcune sono notevolmente conosciute e vengono utilizzate spesso come punti di riferimento, basti pensare alla Torre della Pallata che si trova all’incrocio tra via Pace e Corso Mameli. Questa torre è molto conosciuta, tant’è che spesso è chiamata semplicemente “Pallata”. Si sono ipotizzate due possibili funzioni di questa torre: una possibile torre difensiva di rinforzo oppure una struttura connessa semplicemente alle mura. Ad ogni modo, a partire dal 1300 venne utilizzata per custodire il tesoro del Comune.

brescia cosa vedere:Come non menzionare la Torre dell’Orologio in piazza della Loggia, ve ne avevo già parlato ad inizio post, ricordate? Si tratta di una delle torri più suggestive di Brescia ed è posizionata proprio sul lato est della piazza, in corrispondenza dell’inizio di via Cesare Beccaria. Nel contesto in cui è inserita perde le caratteristiche della classica torre. Tante le peculiarità di questo simbolo della città, in primo luogo il fantastico orologio in due quadranti, uno rivolto verso la piazza e l’altro verso via Cesare Beccaria. In secondo luogo, sulla sua sommità, ci sono i Macc de le ure.

Guardando la torre dell’orologio, alla sua sinistra, al termine dei portici potete vedere la Torre di porta Bruciata, molto importante in quanto era la via d’accesso al cuore della città per coloro che provenivano dal tempio capitolino. Nel 1182 la torre acquistò l’aggettivo di bruciata al seguito di un incendio che devastò una buona parte della città.

brescia cosavedere torre di porta bruciataVal la pena di sottolineare che la zona retrostante sia a questa torre, sia alla torre dell’orologio, è una zona molto bella caratterizzata da vie piccole e piena di ristoranti caratteristici dove poter cenare.

Altra torre molto importante da vedere a Brescia è la Torre d’Ercole che si trova in Via Cattaneo. Se guardate la cartina sta appena sotto piazza del Foro. Questa torre rappresenta una tipica torre utilizzata come casa signorile. Complice il fatto che ai suoi piedi ci sia un locale, se non ve la indicassero probabilmente da soli non la scorgereste. Un particolare legato a questa torre: sembra che nel 1258 Ezzelino da Romano abbia mozzato la sua sommità come sfregio alla città di Brescia dopo la sua conquista, ora è alta circa 17 metri.

Queste sono solamente 4 delle torri di Brescia. Tanto per nominarne altre, vicino a piazza Duomo potrete ammirare la Torre Poncarali e la Torre del Popolo. Lo stesso duomo vecchio aveva una torre che purtroppo crollo ad inizio Settecento. In piazza Vittoria potete vedere delle torri più recenti come ad esempio la Torre dell’Ina e la Torre della Rivoluzione.

Non può mancare all’appello il castello, come è possibile parlare di torri e mancare di menzionare il luogo in cui le torri dovrebbero essere dovunque. Ebbene, qui troverete la Torre Mirabella che nel tempo assunse una forte connotazione religiosa.

Ci sono davvero tante torri nel territorio cittadino e meritano di sicuro una visita, tenete presente la possibilità di questo itinerario alternativo. Anche l’itinerario classico permette di vedere diverse di queste torri perchè la maggior parte sono vicine alle tre piazze principali.

Per passare qualche giorno in più in città

Fino ad ora vi ho menzionato tutti luoghi che in una giornata dovete vedere a Brescia, se poi doveste avere più tempo a disposizione da dedicare alla città potete svagarvi con dello shopping lungo i portici di via X giornate proseguendo lungo Corso Zanardelli o Corso Palestro.

brescia cosa vedere: tempio capitolino capitolium E se siete in città anche la sera provate a fare un giro al Carmine. La zona vicina alla parte più a nord di via San Faustino è stata da qualche anno riqualificata. Ci sono numerosi pub, locali dove ascoltare musica bevendo qualcosa, insomma è diventato il fulcro della movida cittadina. Oppure, qualora non siate interessati a questo tipo di divertimento, perchè non guardare uno spettacolo teatrale al Teatro Grande, è davvero fenomenale, non ve ne pentirete. Attenzione però a controllare preventivamente se ci sono in programma degli spettacoli. 

E così eccoci alla fine di questo articolo dove ho cercato di parlarvi e spiegarvi nel modo migliore possibile la mia città, sperando che vi abbia incuriosito e fatto venire voglia di fare un salto in questa splendida realtà del Nord Italia.

 

VOTA QUESTO ARTICOLO

2 COMMENTS

  1. Ciao redazione, ho trovato il post bellissimo e l’interlocutore giusto a cui chiedere: che quartiere consiglieresti per vivere a Brescia? Mi ci devo trasferire con moglie e prole per lavoro. Grazie

    • Ciao!! Che bello essere chiamato redazione, sono solo ma é una bella sensazione, si sa mai che prima o poi sia davvero una redazione ehehehe. Veniamo alla tua domanda..guarda, io sono “nativo” della zona nord di Brescia, sono del villaggio prealpino e quindi per me la zona del villaggio prealpino e la zona nord di mompiano, sono le zone piú belle, ma forse sono un po’ di parte. Bisogna capire dove andrai a lavorare per valutare bene anche quanto ti sposterai tutti i giorni per raggiungere il posto di lavoro. Se hai bisogno di altre informazioni, mandami pure un messaggio tramite facebook e saró lieto di risponderti. Nel frattempo in bocca al lupo per questa nuova avventura

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here