Dopo avervi parlato in “Valencia in tre giorni” di quello che vi aspetta in città, ora voglio dirvi le 10 cose da fare a Valencia, una delle città più belle delle Spagna.

Come vi ho spiegato nel post precedente, Valencia è una città polivalente, troviamo di tutto. è sicuramente uno dei posti da visitare in Spagna per forza. Il giorno, la sera, Valencia non si ferma mai, c’è sempre qualcosa da fare ma c’è sempre bisogno anche di qualche dritta da qualcuno che c’è già stato. 

L’elenco delle cose da fare a Valencia

Cominciamo con quelli che di solito interessano di più.

1 – Dove dormire a Valencia?

Anche questa città, come tutte le altre spagnole, è sicurissima. Tantissime sono le persone in giro fino a tarda notte. Dato che la cosa migliore è visitarla a piedi io vi consiglio di dormire dove ho alloggiato io, ovvero all’Hotel Boutique Sh Inglés praticamente accanto al Museo Nacional dé Cerámica Y Artes. Quando prenotate indicate, se possibile, di stare nella camera da cui si vede la bellissima madonnina del Museo. La colazione è ottima e la struttura è molto pulita. Oltretutto è a poca distanza a piedi da tutti i monumenti principali.

2 – Dove mangiare a Valencia?

Che dire, c’è l’imbarazzo della scelta e la qualità è molto alta. Vi posso consigliare un ristorante dove mi sono trovato molto bene ed anche la location è molto interessante. A pochi passi dalla Cattedrale, in pieno centro, il Ristorante La Lola è ottimo se volete fare una cena di qualità. Provate anche la loro birra che è estremamente buona. Dovete per forza fare un salto in questo ristorante.

3 – Mangiare la paella alla Barraca di Toni Montoliu

Tra tutte le cose da fare questa è quella che sicuramente vi farà fare pace con la vostra voglia di paella. Una volta mangiata la paella di Toni, vi scorderete di tutte le paellas mangiate in Italia. Tra l’altro se lo contattate prima e chiedete di partecipare al piccolo tour che fa fare a chi va a trovarlo, avrete la possibilità di scoprire la vera ricetta della paella valenciana.

10 cose da fare valencia

Ho parlato ampiamente di questa esperienza nel post “Barraca di Toni Montoliu: la vera ed originale paella

4 – Las Fallas e Corpus

Diciamo che questi sono i due momenti più particolari dell’anno per poter visitare Valencia. Questa è una città molto interessante e durante queste feste lo diventa ancor di più. La festa de Las Fallas comincia a fine febbraio e termina al 19 marzo. La sua fase più importante, quella dove la città diventa festante, è quella tra il 15 ed il 19 marzo.

Si tratta di una grande festa dove i personaggi illustri vengono presi in giro con delle maschere/statue che sembrano delle grandi caricature. La città si anima ed il 19 di marzo il tutto si conclude con una grande falò con cui le maschere vengono bruciate. Si tratta di una tradizione che ormai continua da duecento anni. Anche la festa del Corpus Christi rappresenta un ottimo momento per visitare la città. Sul sito vi Visit Valencia trovate maggiori informazioni.

5 -Un giro alla spiaggia di Las Arenas

Con la America’s Cup, la zona portuale di Valencia ha ripreso vigore ed è stata completamente riqualificata. Oggi di fronte alla spiaggia di Las Arenas ci sono innumerevoli locali e ristoranti dove poter pranzare o rilassarsi di fronte al mare. La zona è molto bella e la gente viene anche semplicemente per una passeggiata. Basti pensare che al 22 di novembre i ristoranti erano quasi pieni e tanta gente passeggiava sul bagnasciuga.

spiaggia valencia spagna 10 cose da fare

Degno di nota è il Ristorante Panorama. E’ in una posizione eccezionale, davvero invidiabile, ed è molto bello pranzare in questo ristorante dai prezzi nella norma. Di sicuro un ristorante d’effetto come potete vedere dalle foto.

10 cose da fare valencia10 cose da fare valencia

6 – Agua de valencia al Cafè de las Horas e Laboratorio

Dopo una giornata passata a visitare la città vi consiglio questo posto che rappresenta un’istituzione per Valencia. In questo locale tornerete di colpo indietro nel tempo  e dovrete per forza degustare il digestivo più conosciuto di Valencia ovvero l’Agua de Valencia, un drink alcolico a base di succo d’arancia. QUI trovate la pagina facebook del locale.

Il laboratorio è dello stesso proprietario del Cafè de las Horas ma ha completamente altro target. Sicuramente molto eclettico rispecchia Marc, il suo proprietario. Combina stili differenti e si vuole proporre come locale alternativo. Merita una visita. Dovete assaggiare la Casalla, un’alcolico di cui Marc va molto fiero, ricorda la sambuca. A me piace definirlo come un rum alla sambuca. E’ una cosa da fare assolutamente. Provatelo e poi mi saprete dire se sbaglio.

7 – Negozio di alimenti tipici (Original CV)

Un’altra cosa da non perdere a Valencia è questo negozio in cui sono entrato per fare un a sosta durante la passeggiata per la città. Dato che mi è piaciuto molto volevo indicarvelo e metterlo tra le cose da fare così che possiate farci un giro. Ha innumerevoli produzioni locali ed artigianali legate ai prodotti tipici culinari di Valencia. Si chiama Original CV, ha davvero tantissimi prodotti. Hanno inoltre una pagina facebook con lo stesso nome. Vi consiglio un bel giretto!

8 – Stazione del Nord

La stazione dei treni di Valencia è assolutamente uno dei più affascinanti da visitare a Valencia. Se doveste arrivare in treno difficilmente lo notereste perchè, solitamente, quando si scende dal treno si è abituati a stare in ambienti ameni privi di ogni interesse artistico. Quando arrivate a Valencia invece soffermatevi nella hall della stazione. Noterete che è tutta adornata con mosaici fatti in ceramica, è assolutamente eccezionale.

10 cose da fare valenciaconsigli spiaggia valencia cosa fare cosa vedere due giorni stazione treni

9 – Divertirsi con la struttura del museo della scienza di Valencia

Dal titolo non si capisce molto ed in effetti è anche difficile da spiegare. Il museo della scienza è entrato a pieno titolo ormai da tempo nelle 10 cose da fare a valencia. Quando sarete al Museo della Scienza noterete che la struttura è fatta con degli enormi archi. Se sarete in compagnia dite alla persona che sta con voi di andare all’estremità opposta dell’arco e voi ovviamente dall’altra parte. Non so quale sia il motivo fisico ma, sebbene a distanza di quasi centro metri, vi riuscirete a sentire parlando anche a bassa voce. La voce scorre lungo tutta la struttura ed arriva al vostro compagno. E’ stata una simpatica scoperta, sicuramente se siete in viaggio con i vostri bambini sarà un ottimo modo per farli divertire.

10 – Visitare la città delle arti e delle scienze al tramonto

Secondo me questo luogo della città è magico e quindi merita uno dei miei consigli. E’ il contrario rispetto al centro città. Data la vastità dei luoghi vi sembrerà di essere quasi da soli. La zona è già molto bella di suo ma il calar della sera gli dona quel tocco romantico che la fa diventare magica. La luce riflessa sull’acqua la rendono davvero speciale. Secondo me questo è il momento migliore per vederla.

città arti scienze valencia fare 10 cose da fare valenciacittà arti e scienze valencia

 

10 cose da fare a Valencia
VOTA QUESTO ARTICOLO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here