Per quanto mi riguarda in questa bellissima città dell’Andalusia mi trasferirei anche subito, non vorrei visitare Siviglia in soli due giorni, ci vivrei proprio! E poi…Sevilla o Siviglia ? Mah, per me è lo stesso…io la chiamo la Perla dell’Andalusia. E’ proprio così che dovrebbe essere chiamata.

Arrivare a Siviglia è ormai molto semplice e molto economico, con i voli low cost giornalieri dista proprio qualche ora di volo solamente, e se siete già in Spagna basta prendere un treno AVE e sfruttare lo Spain Pass. In poco più di due ore da Madrid ci arrivate. In alternativa potete inserire Siviglia in un itinerario in auto nella Spagna del Sud tra Andalusia e Castilla.

Per vedere Siviglia, due giorni sono purtroppo pochi quindi bisogna fare in modo di ottimizzare tutti gli spostamenti e pianificare l’itinerario già prima di arrivare. Ora vi indicherò quali sono i luoghi di interesse di Siviglia

Aggiungo che oltre a questi luoghi, sarebbe molto bello se riusciste a fare anche un escursione sul fiume di Siviglia, ovvero sul fiume Guadalquivir che risulta navigabile.

Dove dormire a Siviglia?

Sono stato ben tre volte a Siviglia e con gli hotel mi sono trovato bene tutte le volte. Il migliore è stato l’Hostal Giralda Sta Cruz in pieno Barrio, posizione perfetta perchè a 2 minuti a piedi si trovano numerosi tapas bar, ad altrettanti 2 minuti siete alla Cattedrale ed aggiungendone ancora 1 siete all’Alcázar, meglio di così non si può fare.

Mi sono trovato molto bene anche all’Hostal Casa de la Luna. E’ molto interessante la sua posizione, anche questo hotel è praticamente in pieno centro e sta esattamente dietro l’Alcázar. Una posizione ottima per girare a piedi tutta la città.

La soluzione più intelligente è comunque pernottare in centro a Siviglia, nei pressi della Cattedrale e dunque della Giralda, potete trovare altre sistemazioni QUI.

Un altro consiglio per godersi il centro è premunirsi di una Sevilla Card che ha una durata di 48 ore, due giorni dal momento in cui la usate per la prima volta. Il prezzo è pari a 48 euro e sono compresi praticamente tutti i monumenti cittadini, inoltre vi permette di ottenere anche degli sconti nei ristoranti affiliati. Insomma con la Siviglia Card potete essere tranquilli e non dover pagare più nessun ticket di ingresso a nessun attrazione perchè sono tutte comprese.

Visiterai questa bella citta’? Ecco due post interessanti:

 

Siviglia, cosa visitare in due giorni – giorno 1

Iniziamo con un must, una di quelle cose che se torni indietro senza aver visto, devi necessariamente comprare subito un nuovo biglietto aereo per tornarci!!

Plaza d’España

La regina di Siviglia è lei. Plaza d’España la metto ovviamente al primo posto della classifica delle cose da vedere a Siviglia.  Non c’è alcun dubbio, dovete vederla la mattina, al tramonto, la sera, di notte, insomma quante più volte potete perchè la reputo una piazza magica. E’ strano pensare che una piazza di questo genere sia relativamente recente.

cosa vedere sivigliacosa vedere sivigliaPlaza d’España è uno dei luoghi di maggiori interesse e tra i più fotografati a Siviglia, è stata infatti costruita nel 1929 per l’esposizione universale che si tenne a Siviglia. La caratteristica forma semi-circolare vuole significare l’abbraccio della Spagna alle nuove colonie. Se la percorrete tutta camminando noterete che lungo tutto il semicerchio ci sono 48 nicchie con la possibilità di sedersi ognuna delle quali rappresenta una provincia della spagna.

cosa vedere sivigliaLa piazza volge l’abbraccio anche ad un’altra piazza, ovvero la Piazza delle Americhe.

Fate attenzione se volete visitare Plaza d’España la sera, il Parque Maria Luisa dove è stata costruita viene chiuso alle 22.00.

Cattedrale di Siviglia con la Giralda

Tra i luoghi di interesse da vedere a Siviglia in due giorni spicca assolutamente la Cattedrale di Siviglia e la Giralda, la sua torre campanaria.

giralda cattedrale siviglia spagna spain

La storia della cattedrale è un po’ particolare perchè nasce come moschea e diventa successivamente chiesa grazie alla riconquista cristiana. All’inizio del 1400, a causa del suo stato, la chiesa viene abbattuta e viene costruita la cattedrale che si può vedere ora.

La particolarità sta nel fatto che l’esterno ripercorre la struttura dell’antica moschea mentre l’interno è tipico di quello di una basilica. Questa cattedrale viene riconosciuta come la più grande del mondo in quanto a volume, è la più grande espressione dello stile gotico. Come dimensione è la più grande in Spagna ma terza al mondo. Bisogna sottolineare inoltre che insieme all’Alcazar ed all’Archivio degli Indios è divenuta patrimonio dell’umanità Unesco. Anche dall’esterno di nota quanto questo edificio sia mastodontico e soprattutto si ammira la Giralda che svetta sopra tutta la città.

La Giralda è l’ex minareto trasformato poi in torre campanaria. Si può salire fino in cima, il prezzo del biglietto comprende la visita alla Giralda. Dovrete percorrere 34 piccole rampe che  vi porteranno sulla sommità dalla quale potrete vedere tutta la bellezza di Siviglia. E’ particolare e molto bello il punto in cui in sequenza, uno dietro l’altro, potrete vedere l’Alcázar, i giardini dell’Alcazar e la parte alta della Plaza d’España

cosa vedere sivigliaPrima di uscire dalla Cattedrale, quando siete nel Patio del Los Naranjos soffermatevi a guardare la Giralda da questa posizione, è davvero bellissima.

siviglia cosa vedere

Vi svelo inoltre un aneddoto sulla Giralda: c’è una legge che impone che tutti gli edifici che vengono costruiti a Siviglia debbano essere più bassi della Giralda. Questo ha fatto in modo che se salite sulla Giralda abbiate una vista a 360 gradi su tutta la città.

Attenzione: ve ne ho già parlato nel post relativo alle 10 curiosità di Siviglia…all’uscita della cattedrale ci sono quasi sempre delle zingare che provano a mettervi in mano un ramoscello con la scusa che è gratuito. Immediatamente dopo avervelo messo in mano, pretendono di leggervi la mano. Una volta terminato, esigono dai 5 euro in su per il servizio, sebbene non richiesto. Non fatevi abbindolare da questi personaggi che rischiano solo di inclinare la reputazione e percezione di una città.

Costi di ingresso alla Cattedrale (prezzi 2017):  Adulti 9 euro, Pensionati e Studenti fino ai 25 anni 4 euro. Gratuito per disabili e per i bambini/ragazzi minori di 14 anni.

Orari (2017): Domenica dalle 14.30 alle 18.00, Lunedi dalle 11 alle 15.30 e dal Martedì al Sabato dalle 11.00 alle 17.00

 

L’Alcázar di Siviglia ed i suoi giardini

Anche l’Alcázar sale sul podio della classifica di cosa vedere a Siviglia!

cosa vedere sivigliaE’ il Palazzo Reale che nella sua storia è stato ampliato diverse volte fino ad arrivare quello che è ora. L’Alcazar venne infatti voluto dai Mori, successivamente è stato utilizzato da altre diverse famiglie importanti a seguito delle varie conquiste che si sono succedute in città. Per questo motivo nell’Alcázar di Siviglia si trova un’armonia di stili differenti dovuti alle modifiche che ogni sovrano gli appose.

cosa vedere sivigliaalcazar 5

Gli interni hanno delle decorazioni stupende, vi invito a noleggiare una audio guida per capire al meglio la sua storia. Una volta visitato la parte interna si può accedere ai giganti giardini dell’Alcázar.

cosa vedere sivigliaSono davvero enormi ed è un piacere camminare al loro interno.

In questi giorni di visita culturale potrete concedervi anche due minuti di pausa, no? …e con il sole di Siviglia questi giardini vi fanno assolutamente rilassare, basta sedersi su una panchina e godersi un po’ di sole circondati dalla storia. Se volete divertirvi, all’interno dei giardini dell’Alcázar c’è anche un labirinto.

L’ingresso all’Alcázar è parti a 9,5 euro per gli adulti.

Il mio consiglio è di provvedere a prenotare online sul sito ufficiale dell’Alcázar, in questo modo vi risparmierete la coda. Infatti chi ha il ticket comprato online gode di una corsia preferenziale senza coda.

Costi di ingresso alla’Alcázar di Siviglia (prezzi 2017):  Adulti 9,5 euro, i Pensionati e gli studenti dai 17 ai 25 anni pagano 2 euro. Gratuito per disabili e per i bambini/ragazzi minori di 16 anni.

Orari (2017): l’alcázar è aperto dal lunedì alla domenica ed osserva orari stagionali, da ottobre a marzo dalle 9.30 alle 17.00 mentre da aprile a settembre dalle 9.30 alle 19.00. 

 

Siviglia, cosa visitare in due giorni – giorno 2

Il secondo giorno vi consiglio di vivere al meglio Siviglia perdendovi nei suoi vicoli, nel barrio, ed infine rimanendo completamente estasiati dall’esibizione di flamenco.

Torre dell’Oro

La torre dell’oro sembra un po’ anonima, ma è sicuramente uno dei luoghi di interesse sivigliani. In realtà una volta era una torre di guardia e si dice avesse un rivestimento di piastrelle dorate, da qui il nome “d’oro”. Ora ospita il Museo Marittimo di Siviglia.

Quello che vi consiglio è di salire fino in cima, da qui avrete una bellissima vista della città dove ben distinta noterete la Giralda che svetta su tutti gli altri edifici.

Altra curiosità sulla Torre dell’Oro è che una volta era presente una catena che partiva dalla torre ed attraversava tutto il fiume, catena che non si sa dove sia finita.

 

Il Barrio de Santa Cruz e tutto il centro storico di Siviglia

Questo quartiere è vicino all’Alcázar, si tratta del vecchio ghetto ebraico, la juderia.

E’ il quartiere più caratteristico di Siviglia perchè è un dedalo di vie strette, piccoline e molto pittoresche e diverse piazze alberate con tanti bar per tapas. La più caratteristica e quella da cui prende il nome l’intero barrio è la Plaza de Santa Cruz

Archivio degli Indias

E’ accanto alla cattedrale, è gratuito ed al suo interno sono contenute tutte le contrattazioni commerciali avvenute con le America. Vi sono presenti anche numerose fotografie come testimonianze.

Metropol Parasol

Questo edificio è situato in Plaza de la Encarnacion ed è molto particolare, talmente particolare che i sivigliani non lo vedono di buon gusto. Si tratta dell’edificio in legno più grande del mondo. La sua forma ricorda un fungo e se volete avete la possibilità di salire sulla terrazza e godervi una panoramica della città molto interessante.

cosa vedere siviglia metropol parasol

Museo del Baile Flamenco de Siviglia

Della mia esperienza col Flamenco a Siviglia ve ne ho già parlato nel post che vi ho linkato all’inizio di questo articolo. Non posso che includerlo nella lista delle cose da fare a Siviglia. Per capire bene la cultura spagnola bisogna passare da tutte le sue tradizioni ed il flamenco nella tradizione andalusa è fondamentale.

Ho terminato la lista delle cose da vedere a Siviglia in due giorni ma non vi ho ancora detto quale sarebbe la sequenza consigliata.

Siccome i due giorni devono essere ottimizzati nel miglior modo possibile, io dedicherei il primo dei 2 giorni alla scoperta del centro storico mentre il secondo lo dedicherei a quelle strutture che non sono proprio così vicine l’una con l’altra.

Detto questo vi consiglio:

  • 1 giorno: Cattedrale – Alcázar – Plaza de Espana – Plaza delle Americhe 
  • 2 giorno: – Barrio di Santa Cruz – Archivio degli Indias – Torre dell’Oro – Metropol Parasol – Museo del Baile Flamenco con spettacolo

Se seguite questo itinerario riuscirete a fare tutto in nei due giorni prefissati. Leggete il post “Siviglia: 10 curiosità e consigli da sapere” che vi ho linkato ad inizio post per scoprirete alcune particolarità di Siviglia che ho scoperto nel mio viaggio in Spagna.

Siviglia: cosa vedere in due giorni
4.9 (98.33%) 12 votes

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here